Rifondazione Comunista - Federazione di Ravenna
Giunge al termine il percorso, avviato durante la precente amministrazione, per revocare la cittadinanza onoraria di Ravenna ai gerarchi fascisti, primo fra tutti al Duce Benito Mussolini.
La proposta è partita dai consiglieri Alvaro Ancisi (di Lista per Ravenna) e Massimo Manzoli (eletto con Ravenna in Comune, lista cui ha partecipato Rifondazione Comunista), ed ha registrato 25 voti favoreli e 2 contrari - Alberto Ancarani (Forza Italia) e Gianfilippo Nicola Rolando (Lega Nord) - più altre astensioni.

Ad essere interessante è anche l'approvazione di una seconda modifica allo statuto: per avere l'assegnazione di una sala pubblica, occorrerà un'autodichiarazione di adesione ai principi della Costituzione.
(Nel caso, sarà un piacere vedere i nostalgici spergiurare - perché si sa, i fascisti sono prima di tutto codardi - pur di tenere i loro inquietanti incontri)


Circolo di Ravenna

Vai alla home >>
Chiudi