Rifondazione Comunista - Federazione di Ravenna
Definizione di GUERRA: Conflitto tra Stati attraverso le armi.
Definizione di PACE: Governo non violento dei conflitti.

Il fatto strano è che noi facciamo missioni di pace inviando sempre esercito armato. Per un governo non violento dei conflitti a mio parere le armi non servirebbero!
Noi viviamo inconsapevoli in un totalitarismo morbido, liberale, apparentemente.
La resistenza culturale è sempre più scarsa. Nessuno può sapere e capire gli immensi crimini degli imperialismi statunitensi degli ultimi 70 anni,un flagello per i popoli del mondo non inferiore alle barbarie degli imperi precedenti francesi, spagnoli, britannici e dello stesso nazismo. Oggi il nemico è chiaro è l’imperialismo degli Stati Uniti e dei suoi alleati. Bombardando la Siria gli Americani hanno dimostrato di essere dei criminali terroristi. Quando avviene un’aggressione c’è sempre un aggredito che non può essere messo sullo stesso piano dell’aggressore. La Siria con le organizzazioni comuniste locali e il supporto della Russia di Putin sta guidando la resistenza del popolo contro un’aggressione ce dura da 7 anni.
La responsabilità principale della guerra dal 2011 è degli USA che ha armato l’Isis gettando nel caos il medio oriente. Lo scopo degli americani è di distruggere uno dei pochi stati indipendenti dall’Impero statunitense. L’Italia ha concesso l’appoggio logistico militare senza interpellare il parlamento, questo è un fatto gravissimo. Le nostre spese militari sono di 100.000.000 al giorno questi soldi vengono tolti ai servizi e allo sviluppo tagliando e privatizzando continuamente. Le guerre portano nuove immigrazioni con tutti i problemi che ne conseguono, sfruttamento, semi schiavismo, xenofobia,lotta tra poveri.
L’America è disposta a fare anche un altro conflitto mondiale pur di impedire il proprio declino imperialistico. Perché l’Italia deve fare da piattaforma militare nel Mediterraneo?

A cosa serve essere un potenziale obiettivo militare ed essere compartecipe di una aggressione ingiustificata e violenta?
Serve alle multinazionali e ai padroni che aspettano ansiosi di saccheggiare la Siria e le sue riserve per completare il controllo del petrolio.
NOI DICIAMO BASTA! USCIAMO DALLA NATO!
TORNIAMO ALL’INTERNAZIONALISMO ANTIMPERIALISTA! LAVORIAMO PER LA PACE E IL LIBERO SVILUPPO DEI POPOLI NEL MONDO!
LOTTIAMO PER IL COMUNISMO.

Franca Masironi
Mondo

Vai alla home >>
Chiudi